giovedì 26 luglio 2012

Sock Cow - Una mucca per il Direttore

Sock cow - La mucca Pierina

Ciao a tutte,
eccomi a presentarvi un nuovo sock friend...la mucca Pierina! Non avevo mai realizzato un sock cow prima d'ora, e come tentativo numero 1 direi che...non è male!!
Vi spiego come è nata: recentemente il Direttore Generale della mia azienda ha dato le dimissioni  e con le colleghe abbiamo deciso di fargli un piccolo pensiero di saluto. Dal momento che è un grande collezionista di mucche, ne ha a migliaia provenienti da quasi tutti i paesi del mondo,  mi hanno chiesto di realizzare un pupazzo a forma di mucca per lui, da accompagnare al nostro regalo "ufficiale".
Naturalmente non mi sono tirata indietro, anche se il tempo a disposizione era pochissimo. Ho dovuto arrangiarmi con le riserve di calzini che avevo in casa, e non trovando nulla che ricordasse il "pezzato" della mucca, ho deciso di cambiare del tutto genere. Mi è venuto in mente che, grazie a una nota marca di cioccolato, anche il lilla è ormai associato a questo animale, perciò ho cercato tra le scorte di calzini sulla nuance del rosa.
Ho trovato questo paio a righe che mi è piaciuto moltissimo, e ho iniziato a lavorare...
Il resto, come sempre, è venuto da solo...
Buon week end a tutte!
Luana

2 commenti:

  1. oddio!!!!!!!!!!! è meraviglioso!!!! io adoro i pupazzi fatti con le calze!!!! ma il massimo che sono riuscita a fare, sebbene gradito, è stato il classico serpentello ...quello che apre la bocca.., questi sono uno più bello dell'altro!!! tutti modelli tuoi??????? favolosa!

    RispondiElimina
  2. Ciao Sasha,
    grazie mille per essere passata da me, è un onore ricvere la visita di una straordinaria artista come te!!!
    E grazie mille per i complimenti!!!
    Io non uso dei veri e propri modelli, per lo più mi lascio ispirare dal calzino stesso, dalla forma, dalle dimensioni, dai colori...molte volte inizio a creare ma non so quale animale uscirà fuori di preciso!!! Proprio per questo mi capita di fare lo stesso soggetto, ad esempio il gatto, con procedure molto differenti. Devo ammettere però che navigo molto per il web e prendo spunto a larghe mani dalle altre creative, cercando di capire come hanno realizzato i loro modelli più belli e cogliendo le idee migliori. Il mio problema è che non vado molto d'accordo con ciò che è schema, ordine, precisione, perciò non tento nemmeno di seguire dei veri modelli, non ci riuscirei!!! La mia parola d'ordine è...improvvisazione!!!

    RispondiElimina

Cara amica, la tua visita mi fa un immenso piacere. Se vorrai lasciare un segno del tuo passaggio ne sarò felice,
grazie

Si è verificato un errore nel gadget